NON E’ DIFFICILE DA CAPIRE, NO?

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Se tutti gli italiani scendessero in strada con il volto libero dallo straccetto sanitario, il Potere, qualsiasi potere, dovrebbe farsene una ragione e cedere. Ogni popolo ha la libertà che si merita, come diceva il filosofo.
 
Il problema vero siete voi. Io so benissimo che se domani vi dovessero dire di buttare i vostri vecchi genitori in un grande centro commerciale dismesso, tutti chiusi lì in una strana forma di quarantena, voi lo fareste. Perché?
Perché fondamentalmente siete quattro coglioni che sognano unicamente una vita da coglioni: la vacanza a Rimini, la pizza il sabato sera e la partita la domenica.
Non comprate libri o, se li comprate, sono quelli sbagliati. Non meditate, non riflettete.
 
Sapete solo chiedere statistiche su statistiche, senza neppure capire che i dati vanno saputi interpretare. Ma, del resto, se vi dovessero chiedere l’utilità della statistica voi sapreste esplicitarla? No, mi pare ovvio.
 
Voi vi fidate e chiamate complottista chi si pone dubbi, come è normale fare quando si ha un cervello. Che poi, ok non credere nei marziani, o nell’uomo nero, ma come diceva uno degli italiani più intelligenti del ’900: “A pensar male si fa peccato, ma non si sbaglia quasi mai”.
 
Ma a voi bastano due virologi e quattro politicanti ex fancazzisti per indossare senza indugio la vostra pezza, piena di batteri e schifezze, che poco prima tenevate in una borsa lurida.
 

Che ci posso fare io?

 

Siamo in tanti ad avervi fatto notare le incongruenze di simili provvedimenti, ma non c’è niente da fare. E tutto ciò avviene non perché l’informazione non è libera – ne avete anche troppe, oggi, di piattaforme da cui attingere per capire.
 
Petruzzu vi ricorda che nella Costituzione Italiana sono regolati i Diritti del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio (art.14) che è "inviolabile" come la libertà personale. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, nè qualsiasi altra restrizione alla libertà personale, se non per atto motivato dall'autorità giudiziara (Art.13). Ogni cittadino può circolare libero all'interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi e manifestare in pubblico (Art.17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art.20). Diritto inviolabile è l'espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21. Secondo l'Articolo 32 della Costituzione, nesssuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, utilizzo della mascherina ecc...) se non è previsto dalla legge, non dai DPCM o dalle ordinanze. Allo stesso modo, ognuno può astenersi da un trattamento in forza delle sue convizioni religiose o sociali. L'obiezione di coscienza è un diritto. Un governo democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d'opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non decide da solo o con i tecnici, ma si confronta con il parlamento.