Covid: la colla politica più potente che esista!

Che fai, condividi?
  • 72
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    72
    Shares

Un collante che non ha eguali in commercio. Qualcosa che se fosse posseduta da Henkel, invaderebbe tutti i mercati del mondo! Altro che vaccino e Pfizer del cazzo!
E’ questo ciò che serve oggi: il collante per avere il potere di decidere sulle vite altrui e che ti rende immune a qualunque, possibile e realistica, indagine giudiziaria a riguardo; come lo “scudo penale” che possiede il commissarietto Arcuri, per intenderci!

Una colla che nessun solvente potrebbe mai sciogliere, quella che sta sotto i culi dei conticchio-casaliniani di questa Italia ormai ridotta a vignetta per tutti i quotidiani del mondo. Siamo il paese con più restrizioni in Europa e quello con più decessi. Forse che qualcosa non funziona? “Eh…ma porsi questa domanda è da terrapiattisti!”, replicherebbe il casaliniano del momento, per non parlare del conticchiano dell’ultima ora, secondo questi chi si fa domande è untore a prescindere!

Valgono solamente le defecazioni orali dei vari zanzarologi e veterinari del CTS, per non parlare delle paure che iniziano a mostrare diversi “virologi” (non tutti sono capaci di sopportare “sputtanate” in diretta…), quasi tutti autori di libri sul covid, tanto per dimostrare che “non” è un business la pandemenza, che arrivano al punto di chiedere censure a Facebook perchè devono trascorrere troppo tempo a cancellare commenti ricchi d’insulti da parte dei “NO-VAX-COVID”. Tempo che, ovviamente, sarebbe sottratto alle loro apparizioni mediatiche sui vari canali televisivi pronti ad accogliere le loro incongruenze!

Chi non ha visto le immagini dei festeggiamenti di capodanno, pressoché in tutto il mondo? Ma vogliamo parlare di quelle in Cina? Già la Cina, proprio lei!

WUHAN, CHINA – JANUARY 1: (CHIHA OUT) People release balloons into the air to celebrate the new year on January 1st, 2021 in Wuhan, Hubei Province,China.Wuhan With no recorded cases of community transmissions since May 2020, life for residents is gradually returning to normal.(Photo by Getty Images)

Se lo possono permettere, la situazione pandemica, guarda i casi fortuiti della vita, proprio lì è sotto controllo; quasi non esiste più un problema, lì!
Eh si! Ma da loro il rispetto della legge è obbligatorio (lo sarebbe anche qui, se non fosse che non esistono leggi ma DPCM e DL incostituzionali), lì se violi le regole ti fucilano in piazza, non come qui che ti fanno solamente un verbale (semplice carta igienica da aggiungere alla propria…). A fare questo tipo di osservazione sarebbe il solito amante di turno del governo Casaliniano der Conticchio, magari mentre indossa una mascherina colore rosso pentastellato, dimostrando con ciò che il nazismo è sempre stato un ottimo alleato del comunismo (il primo ha fatto meno morti del secondo ed entrambi più del covid… N.d.r.), quando si tratta d’imporre regimi autoritari in nome di un “bene comune” che viola i diritti di ogni singolo!

Leggi pure:   IO SONO IMMUNO DEPRESSO E...

Fino a quale punto può giungere la volontà di fare bene? Forse che fare del male può divenire uno strumento? Certo un padre ogni tanto da un ceffone al figlio, ma prima aveva spiegato qualcosa; qui ci inculano senza dire niente ed ancora nessuno apre bocca; personalmente il mio bene, lo creo autonomamente e di quello dei conticchio-casaliniani non me ne frega assolutamente nulla.

Torniamo alla Cina; lì le regole sono state rispettate è vero! Ma avete dimenticato cosa accadde a quella giornalista che per prima denunciò cosa stesse succedendo? Arrestata per aver detto il vero, prima di molti altri! Volete avere un governo come quello cinese? Bene trasferitevi lì e non rompete i coglioni. In passato ho già sofferto di epididimite e non voglio riprovare lo stesso disagio a causa di uno scemo uscito dal Grande Fratello e di un Avvocaticchio azzeccagarbuglie!

Ma la colla, come dicevamo, è indissolubile. Tutto si riduce a mera retorica che non è possibile fissare in alcun modo, neanche con la colla che attacca i culi di questo governo alle poltrone: la COVID stessa!

In Cina hanno accolto il nuovo anno come sempre hanno fatto. Lo si può vedere in moltissimi video che girano nella rete. Tutti ammassati, sereni e gaudenti. Qualcosa che nel nostro “bel” paese (prima che nascessero Casalino e Conte…N.d.r.), sarebbe utopico e quindi verrebbe da pensare che tanto rispettosi della sicurezza non sono, o no? Oppure… Oppure si deve pensare qualcosaltro?

La Cina è un territorio vastissimo, non è una unica grande metropoli, come qualche casaliniano sarebbe pronto a riferire. In Cina esistono zone rurali, come quella dove insiste Wuhan, ad esempio, dove promiscuità ed assembramenti sono naturali nel vivere quotidiano. Basti pensare ai vari “wet-market”, senza nessun controllo sanitario, senza nessun controllo d’igiene e che, non a caso, sono stati epicentro del COVIDDI!

Leggi pure:   Forlì, agenzia immobiliare vieta l’ingresso con mascherina: “Chi la indossa è un pecorone”

La Cina si è permessa di festeggiare il capodanno in tutta serenità. La Cina ha fatto rimbalzare il proprio PIL ed ha dichiarato apertamente che la malattia pandemente è totalmente sotto controllo. Come mai? Forse che hanno usato l’agopuntura e da noi non è stata autorizzata perchè richiede troppa vicinanza tra terapeuta e paziente?

Essitono parecchie risposte possibili alla domanda sopra posta, ma non verrebbero accettate dai casaliniani mascherinizzati Pro-Conticchio (vi ricordate della loro colla, vero? Quella che hanno sotto il deretano?) e la cosa strana è quella che neanche l’OMS, unitamente agli altri stati del mondo, Italia in particolare, ha intenzione di indagare su queste “stranezze” cinesi che… tanto “stranezze” non sono!

Sarà un bellissimo anno, il 2021, quando i conticchiani e casaliniani si vaccineranno in massa ed avranno raggiunto la loro pace dei sensi, lasciando i nostri tranquilli di esistere senza pozioni magiche prodotte dai mastini di BIGPHARMA!

Ve scolleremo noi dalle poltrone: noi c’avemo er solvente giusto…la nostra LIBERTA’!!!

Valerio Villari

Petruzzu vi ricorda che nella Costituzione Italiana sono regolati i Diritti del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio (art.14) che è "inviolabile" come la libertà personale. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, nè qualsiasi altra restrizione alla libertà personale, se non per atto motivato dall'autorità giudiziara (Art.13). Ogni cittadino può circolare libero all'interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi e manifestare in pubblico (Art.17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art.20). Diritto inviolabile è l'espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21. Secondo l'Articolo 32 della Costituzione, nesssuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, utilizzo della mascherina ecc...) se non è previsto dalla legge, non dai DPCM o dalle ordinanze. Allo stesso modo, ognuno può astenersi da un trattamento in forza delle sue convizioni religiose o sociali. L'obiezione di coscienza è un diritto. Un governo democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d'opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non decide da solo o con i tecnici, ma si confronta con il parlamento.
Leggi pure:   Ranieri Guerra: "Il lockdown provocherebbe rivolte armate: evitiamolo. Il coprifuoco? Un palliativo"