Covid: usi la mascherina? Sei complice di un crimine contro l’umanità ed ecco il perchè!

Che fai, condividi?
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

Lo sostengo ormai da parecchi mesi: il vero nemico non è il COVID, non è la PanDemenza, non è il governo, non è il Conticchio con i suoi proseliti; il nemico da abbattere, quello che deve subire continui attacchi, quello che deve essere deriso, offeso, umiliato senza mai stancarsi è il popolo pecora. Il popolino di pecorelle lobotomizzate, gli ipocriti ipocondriaci del millennio, gli stupidi che non sanno fare altro che obbedire. Insomma quel popolo, perfettamente covidiota, inutile capace solamente di chinarsi al potere di turno facendosi perculare in tutti i modi possibili ed immaginabili!
Lascio a parte le stupide volontarie cavie di un vaccino sperimentale, la cui inutilità è espressa dalla stessa casa produttrice, perché non ritengo giusto sprecare del tempo per simili idioti!

Ecco una raccolta di prove da riviste scientifiche peer-reviewed, esperti medici e media che dimostrano esplicitamente che le maschere non solo sono inefficaci nel contenere la diffusione di malattie infettive, virus e influenza, ma sono anche estremamente pericolose per la salute.

Le maschere non funzionano. Non esiste alcuno studio che abbia dimostrato l’efficacia delle maschere nell’arresto della diffusione infettiva virale o influenzale. NON CI SONO ECCEZIONI. Ampie meta-analisi e tutti gli RCT dimostrano che non esiste un tale beneficio relativo. Maschere e respiratori non funzionano. L’obbligo di maschere costituisce un crimine contro l’umanità e abuso sui minori.

Cronologia  2020

Febbraio

Ecco uno studio WILEY pubblicato a febbraio: “Efficacia dei respiratori N95 rispetto alle maschere chirurgiche contro l’influenza: una revisione sistematica e una meta-analisi”.
CONCLUSIONE : “Sono stati inclusi un totale di sei RCT che coinvolgono 9.171 partecipanti. Non c’erano differenze statisticamente significative nella prevenzione dell’influenza confermata in laboratorio, infezioni virali respiratorie confermate in laboratorio, infezioni respiratorie confermate in laboratorio e malattie simil-influenzali usando respiratori N95 e maschere chirurgiche. La meta-analisi ha indicato un effetto protettivo dei respiratori N95 contro la colonizzazione batterica confermata in laboratorio (RR = 0,58, IC 95% 0,43-0,78). L’uso di respiratori N95 rispetto alle maschere chirurgiche non è associato a un minor rischio di influenza confermata in laboratorio “.

Leggi pure:   I cretini a Palermo non mancano mai

In sostanza, né l’N95 né le maschere chirurgiche sono efficaci nella protezione contro l’influenza. – Vedi link  qui.

Marzo

The  Independent ha  pubblicato una storia in cui uno dei medici più anziani dell’Inghilterra ha avvertito che il pubblico potrebbe mettersi maggiormente a rischio di contrarre il  coronavirus  indossando maschere per il viso:  Coronavirus: le maschere per il viso potrebbero aumentare il rischio di infezione, avverte il capo medico – Vedi link  qui .

Aprile

Denis G. Rancourt, PhD Researcher per  Ontario Civil Liberties Association ha  prodotto un riassunto astratto che fornisce un elenco di letteratura medica che dimostra che maschere e respiratori non funzionano:  Le maschere non funzionano Una revisione della scienza rilevante per la politica sociale COVID-19  – Vedi link  qui .

Il dottor Rashid Buttar è  stato uno dei primissimi esperti medici a parlare di fatti medici di fronte a un mare di disinformazione dei media tradizionali. Consiglio vivamente di guardare questa intervista di London Reel con il dottor Rashid Buttar in cui spiega  in profondità il fatto che il Coronavirus non si basa su una scienza solida ma su un programma politico. Il dottor Buttar si tuffa anche nei pericoli di indossare la maschera:  L’AGENDA DEL CORONAVIRUS – QUELLO CHE I MEDIA MAINSTREAM NON VOGLIONO CHE SAPPIATE  – Guarda il video  qui .

Maggio

…continua la lettura delle prove di quanto affermato nel titolo, cliccando qui

Se vuoi divertirti un po’ alla faccia dei museruolizzati valuta di acquistare la mia raccolta cliccando sull’immagine in basso. Ti sconquasserai dalle risate e potresti fare un regalo a qualcuno dei tuoi conoscenti, vittima di questa barzelletta globalista!

Leggi pure:   Ma lo sapevate che l’origine del coronavirus Sars-Cov-2 è ancora un mistero?

Petruzzu vi ricorda che nella Costituzione Italiana sono regolati i Diritti del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio (art.14) che è "inviolabile" come la libertà personale. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, nè qualsiasi altra restrizione alla libertà personale, se non per atto motivato dall'autorità giudiziara (Art.13). Ogni cittadino può circolare libero all'interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi e manifestare in pubblico (Art.17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art.20). Diritto inviolabile è l'espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21. Secondo l'Articolo 32 della Costituzione, nesssuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, utilizzo della mascherina ecc...) se non è previsto dalla legge, non dai DPCM o dalle ordinanze. Allo stesso modo, ognuno può astenersi da un trattamento in forza delle sue convizioni religiose o sociali. L'obiezione di coscienza è un diritto. Un governo democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d'opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non decide da solo o con i tecnici, ma si confronta con il parlamento.