Eko, 65 milioni di investimento per la telemedicina. Quando il progresso non si chiama IMMUNI

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E se si pensa al denaro sprecato per un App capace solamente di rendere IMMUNI all’intelligenza, queste iniziative assumono un valore ancora più elevato. Ditelo al Conticchio ed ai suoi proseliti mascherinizzati che ancora continuano a sperperare denaro pubblico in straccetti prodotti da FCA e monopattini, lasciando indietro un intero tessuto economico e mai investendo, realmente, sulla sanità pubblica.

Eko, compagnia che sviluppa strumenti per il monitoraggio in telemedicina di alcune patologie cardiovascolari, ha raccolto investimenti per 65 milioni di dollari e potrà così continuare il proprio sforzo di ricerca e sviluppo per arrivare a nuove soluzioni e nuovi mercati. Il momento è favorevole anche e soprattutto per quel che sta suggerendo: c’è spazio per la telemedicina e, anzi, proprio la telemedicina può diventare centrale per il domani.

Eko ha sviluppato in particolare soluzioni per stetoscopi digitali che possono funzionare in sinergia con uno smartphone. Sebbene possa apparire una semplice digitalizzazione di un tradizionale meccanismo analogico, in realtà è questo uno strumento che rappresenta la base di un principio e di un progetto ben più vasti. Il Littmann CORE Digital Stethoscope è dunque soltanto il primo tassello di una costruzione che gli investitori vedono come ad altissimo potenziale: 65 milioni oggi possono rappresentare una rivoluzione domani, trasformando strumenti di nicchia in abitudini di massa che la pandemia non farà che accelerare.

Fonte: Eko Health

Petruzzu vi ricorda che nella Costituzione Italiana sono regolati i Diritti del cittadino. Essi riguardano il proprio domicilio (art.14) che è "inviolabile" come la libertà personale. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, nè qualsiasi altra restrizione alla libertà personale, se non per atto motivato dall'autorità giudiziara (Art.13). Ogni cittadino può circolare libero all'interno del territorio nazionale (Art.16), riunirsi e manifestare in pubblico (Art.17), professare la propria religione (Art.19) senza limitazioni (Art.20). Diritto inviolabile è l'espressione del proprio pensiero in forma scritta o parlata (Art.21. Secondo l'Articolo 32 della Costituzione, nesssuno può essere obbligato a un trattamento sanitario (tamponi, vaccini, test, utilizzo della mascherina ecc...) se non è previsto dalla legge, non dai DPCM o dalle ordinanze. Allo stesso modo, ognuno può astenersi da un trattamento in forza delle sue convizioni religiose o sociali. L'obiezione di coscienza è un diritto. Un governo democratico consente il confronto tra le varie forze politiche e include anche le forze d'opposizione. Un premier che agisce secondo principi democratici non decide da solo o con i tecnici, ma si confronta con il parlamento.
Leggi pure:   La storia incredibile dell'hacker che ha messo offline un intero paese da casa sua