Il mio regalo per il nuovo anno -Una raccolta di centinaia di versi gratuita in formato eBook

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Da domani 30 Dicembre e fino al 3 Gennaio 2021 la mia raccolta omnia (centinaia di versi su varie tematiche) sarà disponibile in offerta gratuita per il download! Non perdetevi l’occasione. Questo il mio regalo per l’inizio del nuovo anno, sperando che sia ricco d’amore e serenità per tutti quanti! Buon download e felice anno nuovo a tutti quanti! (per essere rendirizzati al download cliccare su una delle due immagini di copertina) Unico volume per una raccolta di centinaia di versi scritti nel giro di dodici mesi. Ne esistono di…

Continua...

La moglie sta per morire, lui le canta la loro canzone

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Niente è più bello di un amore eterno Valerio VillariChi urla parole di rivoluzione e nel frattempo rimane immobile, remoto! Semplice appassionato d’informazione, cerco di condividere tutto quanto mi ha creato determinate sensazioni! Come dico sempre “MENO IRRUENZA, PIU’ INTELLIGENZA“ www.valeriovillari.com

Continua...

Amore d’Amare: Mercurio Disperato

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questi, tra i versi che ho scritto, sono quelli che più mi hanno richiesto uno sforzo emotivo non indifferente, forse proprio per questo, anche tra i meno compresi!. Ve li ripropongo con il cuore colmo di gioia, per il sorriso che, grazie alla mia compagna, la vita mi ha restituito! Oh Zeus, divino e potente padre chiedi, chiedi a Maia, mia madre perché ali ai piedi, si veloci, mi faceste se le sue grandi bellezze al mondo esposte mai potrebbero amabilmente appartenermi e per non penar folgore devo nascondermi? Perché…

Continua...

Amore d’Amare: Alba…

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oh si, Amor mio, fu meraviglioso destarmi dopo il notturno riposo albeggiando che fu il tuo sorriso ed il momento stupendo appresso quando del tempo persi il nesso ché d’occhi tuoi fu brillio riflesso Oh si, cuor mio, non furon più lotte i giorni vissuti e la solitaria notte, più non si perse tra le stelle tutte; così che fu il rinascere a dolce vita che sempre dal mio cuor fu ambita si ch’é dal tuo caro amor ricostruita. Oh si, anima mia, tutt’è splendente or che tu sei divenuta…

Continua...

Parole, pensieri, umiltà

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una cattiva idea quella di scrivere in questo momento, ma sono un padre prolifico e le cattive idee sono come figli disobbedienti; occorre, comunque, crescerli amorevolmente ed educarli sapientemente, prepararli alla vita, insomma!   E poi, improvvisamente giunge quel proiettile che ti colpisce dentro al cuore, che non uccide però; la solitudine che tutto rende tristemente sbiadito e non deve essere così, non può essere così, perciò… … imparo ad essere umile estraendo da me questo momento, comprendendo che… …umili devono essere i passi sulla spiaggia durante una notte illuminata…

Continua...

Amore d’Amare; “Già questo…”

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La poesia che in te raccolgo, nel prato delle tue labbra, dove ogni parola è amore, come il tempo delle note del tuo cuore, è l’unico cibo di cui ho bisogno per vivere qualsiasi sogno e so già che nel mare dei tuoi occhi, unica luce capace di abbagliarmi, potrò nuotare verso l’infinito del tuo amore. Ma piccolo è il germoglio, dacché infinite sono le parole che hanno tentato di descrivere, di far comprendere, quali siano le emozioni che una soltanto e solamente una di quelle stesse parole può suscitare.…

Continua...

Follia?

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E non era un dubbio quello che lo attanagliava, no! Più passavano i giorni, le settimane, i mesi, gli anni, i lustri ecc… insomma, più passava il tempo, più si convinceva di esserlo. Folle! Eppure nessuno avrebbe mai potuto, anche soltanto sospettare che lo fosse, ma lui stesso ne era certo e, cosa alquanto insolita, non aveva nessuna remora nell’affermarlo, confermarlo a chiunque. Se non fosse stato per quel briciolo di etica che ancora possedeva, lo avrebbe fatto stampare sui propri biglietti da visita, immediatamente sotto il nome proprio come…

Continua...

Non muore chi ama

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Se la mente ferma il tempo qualunque cosa si faccia appare vana. Tutto appare immobile, niente si muove. Tutto diventa trasparente, ma anche opaco, tetro. Il limite di sopportabilità è superato ormai da un pezzo; l’orgoglio vuole scavalcare la diga della razionalità. Il fiume della volontà deve tornare a percorrere la discesa verso la valle della tranquillità. Una vita cambia in un momento così come nello stesso momento possono distruggersi tutti i sogni o, forse, realizzarsi, ma niente, comunque, è certo. Tutto appare come irto di difficoltà; sembra di passeggiare…

Continua...

Elucubrazioni

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quanto è triste la consapevolezza di non saper esprimere ciò che si pensa così come si vorrebbe e, comunque, nel modo più adeguato al contesto. Provo lo stesso disturbo che si potrebbe avvertire stando seduto nello scompartimento di un vagone ferroviario completamente travolto dal ritmo del rumore, sempre lo stesso, che giunge dai binari. Lo stesso fastidio che si prova quando, durante una notte insonne, lo stillare di un rubinetto difettoso entra nei timpani impedendoti anche il minimo pensiero. Non sono capace, devo prenderne atto, di scrivere per come desidererei…

Continua...