Questo è l’ultimo articolo che scrivo pensando alla Pandemenza!

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi sono rotto i coglioni! I miei attributi hanno perso pazienza! Leggere minchiate a gettoniera, da una parte e dall’altra ha riempito il sacco della mia pazienza e non intendo procurarmi l’ennesimo. Da oggi in poi, questo mio blog, pian piano, ma senza interruzioni, diverrà il contenitore di quanto sono sempre stato nella mia vita; un uomo a cui piace dire quello che pensa, in modo diverso, in versi, senza regole, creando immagini e pensieri comprensibili da chi ha la mente aperta, non indottrinata da alcuna idea, scienza o religione…

Continua...

Er razzista

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella vita mia nun c’è posto pe li razzisti; che er cervello nun tengono a’posto! Nun c’è posto manco pe’ li fascisti pe’ sti soggetti provo solo disgusto! Perché ve sto a ddì ste cose? Perché nella vita ce sta de tutto; ce sò persone tanto schifose che solo a guardarle pagheresti er biglietto p’annà a vive all’artro monno, me starebbe bene pure de ffà er vagabonno tanto a che serve campà tutto bono e bello quanno che li meglio porci, robba de bordello, se ponno permette de campà senza…

Continua...

AVV. LINDA CORRIAS COMMENTA SENTENZA GIUDICE TUTTI I DPCM DI CONTE SONO NULLI, L’EMERGENZA SANITARIA E’ ILLEGITTIMA

Che fai, condividi?
  • 243
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    243
    Shares

Non è che ci sia molto da dire o da aggiungere a quanto commentato dall’avvocato ed a quanto affermato nella sentenza. Unica cosa che mi sento di dire, assumendomene la totale responsabilità, è che auspico il carcere e/o comunque le peggiori tragedie per tutti i museruolizzati di stato! Non è solo il governo a meritare la forca, ma anche e soprattutto il popolo pecora ed imbavagliato! Ricordate è illeggitimo lo STATO DI EMERGENZA e sarà ILLEGITTIMA la PROROGA CHE VERRA’ APPROVATA MOLTO PRESTO Valerio VillariChi urla parole di rivoluzione e…

Continua...

Il pensiero positivo non funziona: c’è un modo più efficace per realizzare i propri obiettivi

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Immaginare che le cose andranno sempre bene, in realtà, non funziona. Su questo assunto tanto forte quanto impopolare, ha basato la sua ricerca l’accademica Gabriele Oettingen, che la racconta nel suo libro “Io non penso positivo – Come realizzare i tuoi desideri”. Sono proprio i fondamenti alla base di questo pensiero che Maura Gancitano, filosofa e fondatrice assieme ad Andrea Colamedici del progetto Tlon.it, ha voluto spiegare in un video su Instagram che ha generato una reazione a catena online. I temi infatti, per la loro fortissima attualità, e magari…

Continua...

Ricordate… tutto torna alle sue origini, sempre!

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa è davvero importante per voi? La salute, l’arricchimento, la felicità, tutte queste cose o cos’altro? Ricordate… che tutto torna alle origini, sempre e non potete evitarlo. Mai come in questo periodo si sono messi in gioco valori tanto importanti ed è stupefacente vedere come la maggioranza delle persone è disposta a sacrificare anche la libertà di accudire i propri cari nel momento del bisogno, la libertà di abbracciare i propri amici, la libertà, tolta ai nostri ragazzi, di giocare spensierati ed uniti, la libertà di spostarsi, di fare anche…

Continua...

La paura nera degli Italiani – “meglio sudditi che morti”

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto del Censis, il 54° nel quale è dichiarato esplicitamente che per la maggiornaza degli italiani ha vinto la logica del “meglio sudditi che morti”. Uno spaccato della società che la dice lunga sugli effetti di questa pandemenza psico-sociale e di come il potere stia vincendo su tutti i fronti a meno che non si prendano provvedimenti tali da capovolgere la situazione! Dal video integrale della conferenza ho selezionato quella parte relativa ai dati che ritengo più raccapriccianti, chi volesse vedere la versione integrale può farlo…

Continua...

Quanto eravamo scemi nel primo lockdown e quanto stiamo peggiorando adesso!

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo gli arcobaleni, i webinar, le sessioni con amici e parenti su Zoom, ora proviamo solo un grande sconforto e/o rabbia. E forse ha più senso così o forse no! Di certo esiste solamente una forte e generalizzata assenza di coscienza collettiva. Le cose nuove sono eccitanti. Anche se, ci dicono, milioni di persone muoiono con la testa chiusa in una bolla di plastica come se fossero i personaggi di un romanzo sci-fi, anche se la libertà di tutti è messa da parte per evitare, appunto, di trasformarsi in un…

Continua...

In caso di LockDown, vorreste un “compagno di coccole”?

Che fai, condividi?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

No, non è una stramberia del sottoscritto, è quanto accade in Belgio, dove il premier con un annuncio ufficiale ha istituito al figura del “knuffelcontact” che significa, letteralmente, “compagno di coccole“. Vediamo di capire meglio. “Ogni membro di una famiglia ha diritto ad avere il suo knuffelcontact, chi vive da solo invece potrà averne due“, parola del premier Alexander De Croo Lockdown, senza troppe sorprese, è la parola dell’anno per il dizionario Harper Collins, quella che secondo i lessicografi dell’istituto inglese più rappresenta questo 2020 ormai agli sgoccioli, quella “imposizione…

Continua...